Finale Playoff: Sant’Omero – Nerostellati 0-1

IMG_6348

FINALE PLAY OFF PROMOZIONE GIRONE A

SANT’OMERO PALMENSE – NEROSTELLATI 0-1

SANT’OMERO: Lucantoni (1° st Ayoubi), Bizzarri S., Sciamanna, Casali, Ricci, Ciminà, Cimiconi (38° st Camaioni), D’Ippolito (7° st Nardini), Pezzoli, Del Grande, D’Ignazio. A disp: Ciccanti, Di Eusebio, Macrillante, Bizzarri L. Allenatore: Brunozzi.

NEROSTELLATI: Meo, Safon, Ponticelli, Valente, Del Gizzi, Pacella, Rossi (38° st Antonucci), Vitone, Palombizio, Sablone (34° st Del Conte), Dionisi (18° st La Gatta). A disp: Carosa, Dante, Luzzi, Antonucci, Moscone. Allenatore: Di Marzio

ARBITRO: Giampietro di Pescara (Di Risio di Lanciano e Langella di Chieti)

RETI: 10° pt Dionisi

AMMONITI: Dionisi, Rossi, Safon, Ricci

ESPULSI: Palombizio

Finisce con la sconfitta della Palmense, lo scontro finale dei play off tra Sant’Omero e Nerostellati. Partono da subito forti i neroverdi, che giocano un primo tempo a pieno ritmo; si fanno sotto già al 2° minuto, poi rispondono i vibratiani al 5° e al 7° su punizione di Del Grande.

La rete del vantaggio la firma al 10° Dionisi, che in corsa intercetta un lancio dalla distanza di Pacella e mette dentro la palla. Non reagiscono subito gli undici di Brunozzi, che accusano il colpo. Riescono però a non far creare altre occasioni, ma non riesce neanche a crearsi chance per il pareggio.

Solo allo scadere del primo tempo la Palmense tenta da calcio d’angolo, prima con Ciminà, ma la palla è respinta, poi con Sciamanna, ma il tiro è fuori.

Nella ripresa cambio forzato per il Sant’Omero, che vede uscire il numero uno Lucantoni, infortunatosi dopo una bella parata, cadendo purtroppo male a terra. Il secondo tempo vede una Palmense più agguerrita e un Nerostellati a tratti troppo aggressivo.

Ci prova più volte Pezzoli, senza riuscirci. Al 21° grande azione di Casali e compagni, partita dalla difesa e conclusa, dopo vari passaggi, da un tiro in diagonale di D’Ignazio, parato da Meo con i piedi.

Al 27° è Del Grande a farsi avanti, ma non è abbastanza pericoloso. Nella mezzora una scorrettezza a palla lontana del numero 9 Palombizio su Ricci, viene richiamata all’attenzione dell’arbitro dal secondo assistente e fa rimanere gli uomini di Di Marzio in 10.

Il Sant’Omero ci spera e tenta in tutti i modi possibili, ma la palla non sembra voler entrare. Più volte allo scadere è Ciminà a fare da protagonista, ma non riesce a finalizzare. Nei 5 minuti di recupero concessi da Giampietro, solo un miracolo di Meo su colpo di testa di Ricci, riesce a salvare il match dai tempi supplementari.

Tanto dispiacere e rimpianto per i ragazzi di mister Brunozzi, che non sono purtroppo riusciti a raggiungere il loro traguardo.

La partita è stata giocata in due fasi: il primo tempo meglio loro, il secondo meglio noi. L’unica differenza è che loro sono riusciti a mettere la palla dentro e noi no. Un po’ per demerito nostro, un po’ per merito del loro portiere, non siamo riusciti a finalizzare le occasioni che abbiamo avuto. È chiaro che dispiace per quello che è avvenuto, perché era alla nostra portata, però il bello del calcio è questo…non si può dire niente, si deve giocare nell’arco di novanta minuti e chi fa goal vince.

Fabio Brunozzi, commento post partita

 

Addette Stampa

Simona Di Battista

Serena Spada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...