Coppa Italia: Sant’Omero Palmense – Real Giulianova 0-1

di-amario

Nicolò Di Amario, centrocampista classe 1998, ottima la sua prova contro il Real Giulianova.

COPPA ITALIA PROMOZIONE

SANT’OMERO PALMENSE – REAL GIULIANOVA 0-1

La gara di Coppa Italia tra Sant’Omero e Real Giulianova è stata diretta dal signor Pipoli di Teramo e ha visto schierate le seguenti formazioni:

SANT’OMERO PALMENSE: Ayoubi, Bizzarri, Sciamanna, Casali (Di Pietro 30°st), Ricci, Di Silvestre (De Amicis 37°st), Costantini, Di Amario (Belabid 39°st), Camaioni, Pietrucci, Cimiconi. A disp: Alfonzi, Recinella, Di Eusebio, Travaglini. Allenatore: Pennesi.

REAL GIULIANOVA: Abate, Del Grosso (Tozzi Borsoi 13°st), Casimirri, Fuschi, Melis, Cerasi (Balducci 1°st), Gizzi, D’Alessandro, Di Stefano, Puglia, Antonelli (Tomassini 17° st). A disp: Marà, Pace, Ferretti, Scimitarra. Allenatore: Angelone.

Partita gestita in attacco dal Giulianova e in difesa dal Sant’Omero: la prima cerca di andare più volte in vantaggio, ma la seconda, ben gestita, non concede poi molto.

Nel primo tempo è Puglia a crearsi più volte le iniziative, riuscendo a impegnare i difensori biancocelesti, mentre è Di Stefano a mettere alla prova Ayoubi, che risponde presente. Pericoloso il tiro del numero dieci giallorosso al 22°, che fa vibrare il palo. Dopo questo scossone si fanno avanti Pietrucci prima e Bizzarri poi, senza risultato.

Nella ripresa il Giulianova trova il gol del vantaggio al 23°, sugli sviluppi di una rimessa laterale: Di Stefano in area tira e la mette dentro. Negli ultimi venti minuti il mister Pennesi butta nella mischia altri under, Di Pietro, De Amicis e Belabid. Grazie a tutti loro e alla buona prestazione di Costantini e Di Amario, la partita termina 0 a 1, con un Giulianova che invece schiera quasi tutta la formazione titolare.

“Sapevamo che la gara era difficile, perché incontravamo comunque il Giulianova, una squadra che punta alla vittoria del campionato e che ha nella rosa gente professionista. Noi invece eravamo sei fuoriquota di partenza, oltre ai tre entrati nei cambi. Fino alla metà del secondo tempo abbiamo mantenuto; il mister ci aveva detto che non dovevamo scendere di concentrazione, ma dopo la rete non avevamo più forza per ripartire, anche se abbiamo cercato di impegnarci al massimo. Sono orgoglioso di aver giocato titolare in questa partita e ringrazio il mister per la fiducia.”

Commento post partita del centrocampista Di Amario, classe 1998

 

ADDETTE STAMPA

Di Battista Simona

Spada Serena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...