La Palmense cede nel finale: Notaresco – Sant’Omero 2-0

notaresco-santomero

11° GIORNATA DI CAMPIONATO

Notaresco 1924Sant’Omero Palmense  2-0

NOTARESCO: Di Quinzio, Medici, Zurita, Speziale, Corbo, Sthie (20°st Di Gennaro), D’Ippolito (42°st Hadzic), Cresto, Di Rosa (33° st Lo Preside), Menegussi, Bufalari. A disp: Privitera, Fedele, Padovani, Stelo. Allenatore: Di Pietro.

SANT’OMERO: Di Giuseppe, Bizzarri, Sciamanna, Casali, Ricci, Di Silvestre, Costantini, Di Amario (18°st Di Eusebio), Camaioni, Pietrucci, Travaglini (29° st Di Pietro). A disp: Ayoubi, De Amicis, Recinella, Di Fabio, Casimirri. Allenatore: Pennesi

ARBITRO: Moretti di Teramo (Mazzocchetti di Teramo e Buonpensa di Pescara)

RETI: Menegussi 35° st e 41° st (rigore)

AMMONITO: Menegussi, Bufalari, Di Eusebio

L’undicesima giornata di campionato vede scendere in campo un Sant’Omero ancora rimaneggiato, con fuori i titolari D’Ignazio, Nardini e Cimiconi, ma con il rientro del vice capitano Bizzarri, reduce da un infortunio muscolare e un Notaresco senza Druskovic e alla prima gara con il nuovo allenatore.

I primi 45 minuti non regalano grosse emozioni, la gara viene giocata per lo più a centrocampo, dove entrambe le formazioni si contendono il possesso palla, ma nessuna azione rilevante. Strano arbitraggio da parte di Moretti, che lascia giocare il più delle volte, senza fischiare né da una parte, né dall’altra, creando indignazione sugli spalti.

Diversa la ripresa, dove la Palmense non riesce mai a costruire il suo gioco e il Notaresco ne approfitta, ripartendo più volte, mettendo in difficoltà i vibratiani. Al 15° brivido per il Sant’Omero, che vede la sfera colpire la propria traversa con un colpo di testa di Menegussi. È questo l’episodio che fa prendere coraggio alla squadra di Di Pietro e mette pressione a Casali e compagni.

Con questo ritmo i rossoblu approfittano al 35° dell’errore di Di Giuseppe, che in uscita non riesce a bloccare la palla e il numero 10 Menegussi si infila, ruba la sfera e porta i locali in vantaggio.

Il Sant’Omero dopo aver perso anche Travaglini per infortunio muscolare, non riesce a reagire e la spinta avversaria fa indietreggiare la squadra di mister Pennesi. Al 41° il direttore di gara fischia, nell’incredulità della squadra biancoazzurra, un penalty per il Notaresco e uno scatenato Menegussi firma la rete del raddoppio.

Amara sconfitta per la Palmense, che deve imparare dagli errori commessi oggi e proiettarsi subito verso il prossimo incontro casalingo con il San Gregorio.

 

 ADDETTE STAMPA

Di Battista Simona

Spada Serena

There are 2 comments

  1. L.D.

    Mia madre avrebbe detto: poche parole e lettere grosse. Articolo ben scritto dove racconta , con poche parole , tutto ciò che c’era da raccontare con particolari essenziali ed esaurienti, ma soprattutto articolo onestamente corretto.. Complimenti.

    1. Simona D.B.

      La ringrazio! Sono contenta di aver letto “onestamente corretto”, anche perché il nostro obiettivo è di riportare i fatti per come sono avvenuti e non dilungarci in cose che non ci competono!Ancora grazie!
      Simona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...